martedì 11 marzo 2008

pazza pezza inter su radio munaciell'


sulle frequenze di Radio Munaciell'
Me Voy (trad. "io m'avvio")- canta el nino Fernando Torres

Come volevasi dimostrare è stata bistrattata la pezza, di più: usata a mappina dai reds. Ma non ci spiace. Non ci spiace perché lo sport è un sublime gioco che vuole disciplina, attenzione, grazia, agonismo, bellezza. La speranza non rientra. La speranza, come la fede, compete agli uomini che cercano l’ultraterreno. Farne 3 al Liverpool è moltiplicazione di pani e soprattutto di pesci. Di pesci. Quindi Mancini. La sua faccia è bollita, l’occhio è lesso, vagamente triglioso, i capelli ben curati giurano che lo specchio ha un suo ruolo anche nel calcio, anche nella panchina. Così che a guardarsi il ciuffo che gradualmente s’argenta ti scappa di considerare l’umanità da pollame di Burdisso, un difensore disarmato e disarmante che ha zucchero in zucca tanto poco è il sale. Questo Mancini non lo sa. L’avesse saputo l’avrebbe sostituito dopo il primo cartellino giallo, arretrando magari il leoncino argentino con le gambe d’acciaio xaviero e inserendo quel gran figo. Mannò, l’argento del ciuffo acceca, brilla e quasi cuoce, così la faccia si fa ancor più lessa. Però il pubblico dimostra grande dignità e applaude, e i cronisti, questa tronfia e bassa manovalanza dell’informazione, si gongolano nel trovar valori in atti automatici e privi di senso, “bravi ragazzi, clap, clap, clap, bravi, ragazzi bravi clap!”. I calciatori non s’azzuffano come a Valencia un anno fa. Si stringono le mani. Mi fanno pena. Pensano probabilmente alla Lamborghini che faceva un rumorino strano e ora sta dal meccanico. L’operaio in curva applaude, afferra un pretesto per sentir comunque di aver detto la sua con grande nobiltà. La Lamborghini faceva invece un sibilo all’anteriore destra, la sospensione. L’operaio torna a casa con qualche euro in meno, ma si sente fiero per quell’applauso. “Bravi ragazzi, clap”. Qualcuno in campo invece mormora dell’arbitraggio, che così non va. Non mormora lo stesso dell’arbitraggio che invece gli sta dando il campionato italiano. Così non va. Si spegne ormai la luce sul comodino, domani sveglia alle quattro e mezza per timbrare il cartellino alle cinque, meno soldi in tasca ma è talmente bello uguale mentre in testa riecheggia un clap clap che sembra un tamburo, mentre in un bel ristorante un calciatore si concede un ricco vino bianco accanto all’orata, che il giorno dopo finalmente Lamborghini.

13 commenti:

egine ha detto...

grazie ciro mi hai fatto felice
per due ragioni la faccia bollita
di mancini, la miseria della mia
squadra, il rumorino della
lamborghini devi sapere che li ho
visti con i miei occhi e hanno la aston martin(adriano e Martin) che in confronto la lamobrghini è un utilitaria, e poi la canzone che cancella definitivamente quella
non faccia del non ciarrapico

rip ha detto...

A me spiace per la gioia data ai milanisti.

gians ha detto...

Se devo dirla tutta, per queste ragioni e per altro non seguo il calcio. Anche se un rumorino sulla mia lamborghini mi turba. :))

muna ha detto...

EGINE, cacchio la aston martin, un'auto con nome e cognome! :)

RIP, a me per quella data ai romanisti.

GIANS, seguire il calcio dopo averlo scagliato è l'ideale. diverso è seguirlo dopo averlo subito, poco consigliabile.

daddy ha detto...

perfetto
sublime
da far studiare nelle scuole
Inter come metafora del paese italia...
mi ricorda jannacci
lamborghine da restituire al concessionario; farsi dare Ferrari
e chiuderla lì.
GRAN BELL'ARTICOLO... TRE PALLE!!!
P.S. fiorentina sa tirare rigori
prandelli li sa parare, prandelli è uno vero...

'o munaciello ha detto...

daddy, nelle squole insegnano tutt'altro, le differenze fra acque e soqquadri, sequoie e sculate, internazionali e internazionale, bicamerali, tripartitiche, domenicali, pole position. insomma, due o tre palle

Anonimo ha detto...

due o tre palle?!
e ferrara in tutto questo che ne pensa?

Anonimo ha detto...

scusa muna dell'anonimato
ma per lasciare un commento nominato mi si chiede la tessera del sismi, o un url, sai, ma a pprimma matina la voce fioca

Anonimo ha detto...

ahahahahaha, bellissimo post Ciro

Tess

'o munaciello ha detto...

FREMBA, figurati.. ma tu non avevi la tessera gladio? quella dovrebbe bastare

(ma hai sentito che dj?)

(puoi anche lasciare in bianco lo spazio url e riempire quello del nome, o viceversa, o entrambe o niuna.. insomma tu, gladiolo, può fa' ciò che vuò)

'o munaciello ha detto...

grazie tess
grande tess
:)

da ha detto...

Salve Ciro
L'inter è da studiare
sociologicamente per
capire questo schifo dello
Spettacolo, l'inter è economia
italica; è petrolio è tele
communi implicazioni... è potere
bipartito tripartito, è servilismo
della stampa... quand'ero 18enne
per un momento pensai di voler fare il giornalista, poi ebbi un momento di resipiscenza e mi dissi ma che cosa vado a pensare!!
Una delle poche volte che ho avuto ragione...

Anonimo ha detto...

[url=http://community.bsu.edu/members/buy+online+Viagra.aspx]Viagra no rx foreign[/url]