venerdì 20 febbraio 2009

segreteria del pd in palio: un'asta o una crocifissione?

5 commenti:

gians ha detto...

un ex degli ex degli ex, mi pare il meglio che possano fare sulla stessa scia su cui è nato il pd.

egine ha detto...

ciao ciro

'o munaciello ha detto...

GIANS: che scia di merda!

EGINE: baci baci baci

Tess ha detto...

un'impalata :-D

ilMaLe ha detto...

Veltroni ha ricattato tutti i partitini della sinistra. Ha detto loro: “Entrata, rinunciate al vostro simbolo e alla vostra identità e al massimo fate la correntina di sinistra nel mio pd” Era ovvio che avrebbero rifiutato. Se sei di sinistra non devi stare nel PD, che non è partito di sinistra. Un suo buon leader sarebbe Gianfranco Fini. Fini oramai è più a sinistra di tanti del PD. E questo la dice lunga. Io ho abbandonato la sinistra perchè o rissosa o indecisa sull’essere troppo “di opposizione” per poi essere accusata di antiberlusconismo. Io quasi mi pento di aver votato per certo PD e roba simile. Come si fa a convivere con Rutelli e Letta che cercano di traghettare pezzi di partito nell’UDC? E che non entreranno mai nel PSE! Vogliono fare una Kadima Italiana. Ma che vadano in Israele così ce li leviamo dalle balle.